Social Networks

ALEX: il nuovo test per esplorare le allergie.

ALEX: il nuovo test per esplorare le allergie.
0 3 settembre 2021

 

 

Presso il Centro Medico Specialistico Baganza potrà effettuare il nuovo test per le allergie: ALEX.

  • Cos’è ALEX Test?
    L’esame si chiama Alex – dove Alex sta per “Allergy Explorer” – consiste in un prelievo del sangue e l’aspetto da sottolineare è che, senza dover immettere sostanze nell’organismo, permette di investigare sulla predisposizione delle persone a reagire nei confronti di ben 282 allergeni, sostanze che in genere sarebbero innocue ma che in persone “sensibilizzate” provocano allergie.

    ALEX è il primo test diagnostica molecolare in vitro quantitativo per il dosaggio delle IgE allergene specifiche (sIgE) ed un test diagnostico in vitro semi-quantitativo per misurare la concentrazione delle IgE totali (tIgE) nel siero o nel plasma umano, in pratica consente di misurare simultaneamente la presenza di immunoglobuline E, gli anticorpi prodotti dal sistema immunitario in risposta a uno stimolo che viene percepito dall’organismo come una minaccia.
    Il Test ALEX con un unico prelievo di sangue consente il più ampio risultato possibile in termini di componenti allergeniche valutate rispetto a tutte le metodiche disponibili in commercio. Il test fornisce velocemente e con sicurezza informazioni circa il grado di sensibilizzazione di un paziente a diversi allergeni.L’ALLERGIA è una reazione del sistema immunitario verso alcune sostanze (allergeni) che, per la maggior parte delle persone, sono innocue. Sono inoltre in aumento le cosiddette “allergie crociate” o “cross-reazioni”, ossia riferite all’associazione di due o più allergeni contemporaneamente, come ad esempio polline e alimenti di origine vegetale. Come fare, quindi, una diagnosi più precisa? Oltre ai tradizionali test allergologici (Prick test, Patch test, Rast test, ecc.), oggi è possibile eseguire Alex Test, il nuovo esame per la diagnosi molecolare.
  • Quando è consigliato eseguire ALEX Test?
           –   in presenza di rinite, congiuntivite, asma, orticaria, eczema con o senza sintomi febbrili;

           –   a seguito di disturbi (vomito, diarrea, dolori addominali) provocati dall’assunzione di alimenti;
    –   se in famiglia ci sono casi di allergia;
    –   in caso di IgE totali e/o eosinofili elevati;
    –   nel caso si voglia intraprendere la ITS – immunoterapia specifica (vaccinazione);
    –   per fare uno screening allergologico.
     
  • Quali allergeni vengono investigati?
           –   Pollini piante e erbacee

           –   Muffe e lieviti
    –   Acari
    –   Lattice
    –   Epiteli di animali
    –   Veleno di imenotteri
    –   Allergeni alimentari (carne, agrumi, cereali, frutta, frutta secca, verdura, pesce e crostacei, legumi, latte, uova, spezie)
    –   Panallergeni

Ci contatti per maggiori informazioni e per prenotare il prelievo del sangue.

Posted in CMS Baganza News by cmsbaganza